La Porta Restaurant presenta la rassegna “Viaggi in Italia”

Questo nuovo progetto di cultura gastronomica promuove e porta a Bologna le migliori cucine tradizionali regionali, dal nord al sud del Bel Paese.

256

È stato presentato nel corso di una bella serata al ristorante La Porta di Bologna una nuova rassegna dedicata alle migliori cucine regionali italiane. Il progetto “Viaggi in Italia, le cucine regionali” prevede una serie di appuntamenti enogastronomici dedicati alle migliori cucine regionali della nostra tradizione. Protagonista della serata inaugurale l’Abruzzo, rappresentata da Arcangelo Tinari, chef e patron, insieme al fratello maître Pascal Tinari, del ristorante stellato “Villa Maiella” di Guardiagrele (CH).

Il cartellone delle serate

In particolare, il nuovo progetto di cultura gastronomica del ristorante La Porta prevede un cartellone di serate dove, di volta in volta, la brigata di un ristorante di una regione italiana propone le proprie specialità. L’esordio ha visto protagonista la brigata di Villa Maiella con il cuoco Arcangelo Tinari ai fornelli, insieme allo chef residente Pasquale D’Aniello.

Il menù abruzzese

Il menù della serata era costituito da: Chitarra di patate con fonduta di pecorino di Farindola; Baccalà in tempura; Raviolo di burrata allo zafferano; Il maialino nero della nostra fattoria; Un dolce pensiero d’Abruzzo. I vini in accompagnamento sono stati Concrete bianco, Trebbiano d’Abruzzo, Montepulciano d’Abruzzo e Bianco dolce Mimì.

L’obiettivo del progetto “Viaggi in Italia, le cucine regionali” è di proporre percorsi culinari inediti, ricchi di spunti curiosi e interessanti, ai quali approcciarsi con la voglia di compiere un vero e proprio viaggio emozionale, attraverso i sapori e i profumi dei prodotti tipici italiani.

Dopo la pausa estiva, il prossimo appuntamento di “Viaggi in Italia” è previsto a settembre.

 

www.laportadibologna.it

Lamberto Mazzotti