Da Napoli a Hollywood, la Storia e il Successo della Pizza

Dopo l’affermazione internazionale di “Storia della Pasta”, arriva in libreria il nuovo volume di Luca Cesari sul cibo italiano più amato al mondo.

75

La nuova opera editoriale di Luca Cesari è una storia di re e regine, viaggiatori e scrittori, attori e cantanti d’opera. Ma, soprattutto, di pizzaioli e di forni, di cuochi e di impasti tirati a mano, di vicoli stretti che accomunano i rioni di Napoli e la Little Italy di New York.

Il cibo italiano più amato al mondo

Questo è il racconto di come una semplice focaccia ricoperta di salsa e mozzarella sia diventata il cibo italiano più amato del mondo; di come abbia attraversato gli oceani, raggiunto le tavole di tutti i continenti e costruito un mercato mondiale che ogni anno supera i 200 miliardi di dollari.

Fatti e misfatti della specialità napoletana

Luca Cesari torna a indagare i misteri della gastronomia italiana e nella sua “Storia della Pizza” non solo ci racconta fatti e misfatti culinari della celeberrima pietanza napoletana, ma ne rivela le vere origini, fugando ogni stereotipo e trascrivendo minuziosamente le ricette che si sono avvicendate nel corso dei secoli. Ci svela, inoltre, le leggende legate alla sua preparazione, i modi per mangiarla correttamente, e l’immaginario che ha influenzato il cinema di ogni tempo.

Foto Luca Cesari by Marina Dego.

La storia di un mito collettivo

Tracciare una storia della pizza, in questo modo, è come provare a ricostruire la geografia di un mito collettivo. Perché se mangiarla è un’esperienza che condivide l’intera umanità, allora ripercorrerne l’epopea, fuori e dentro le cucine, è la prova che il mondo è davvero ancora unito.

Oggi, infatti, non basta che la pizza sia buona e nemmeno che lo fosse quella di vent’anni fa: per apprezzarla appieno, sembra che non si possa fare a meno di pensare al suo excursus storico e culturale. In generale, si tratta di un approccio applicato a tutti i piatti della tradizione ed è particolarmente sentito nella nostra società in perenne ricerca di punti di riferimento.

I valori sociali e narrativi della pizza

La pizza non è solo un oggetto culinario: come altre preparazioni fortemente identitarie, incarna valori sociali e narrativi, che la connotano a tal punto da far passare quasi in secondo piano la sua funzione primaria di cibo.

Questo libro rappresenta quindi un atto d’amore verso uno dei piatti più famosi, iconici e apprezzati, mai creati negli ultimi secoli, che Cesari racconta, seguendone le vicende, passo dopo passo, attraverso i luoghi e le epoche.

Luca Cesari (Bologna, 1971) è uno storico della gastronomia. Scrive per Gambero Rosso, per Il Sole 24 Ore e La Repubblica. Con il Saggiatore ha pubblicato “Storia della Pasta in dieci Piatti” (2021; vincitore del Premio Bancarella della cucina e del Prix de la littérature gastronomique), tradotto in otto paesi.

 

Storia della Pizza di Luca Cesari

Il Saggiatore

Formato: 14,5 x 21,5 cm

Pagine 348

Prezzo: 19 €

 

 

www.ilsaggiatore.com

 

Lamberto Mazzotti