“Tutti i Piatti dei Presidenti” al Palazzo del Quirinale di Roma

Il nuovo volume dell’editore milanese "L'Ippocampo" racconta e illustra in dettaglio 30 anni di ricette, storie e aneddoti nelle cucine del palazzo presidenziale italiano.

128

Tutti i Piatti dei Presidenti” non è un semplice libro di cucina. O meglio, non solo. Immagini, racconti, interviste, aneddoti di ieri e di oggi, menù integrali e singole ricette svelano per la prima volta il backstage degli eventi ufficiali di Palazzo del Quirinale a Roma. Un percorso che ha visto la giornalista Lorenza Scalisi e la fotografa Chiara Cadeddu seguire per tre settimane l’agenda del Presidente.

Menù moderni della tradizione italiana

Cavatelli con vongole e bottarga: un piatto semplice e “verace”, che si potrebbe trovare in qualsiasi ristorante, non certo nel Palazzo più rappresentativo d’Italia, verrebbe da pensare. E invece eccolo in menù proprio al Quirinale il 30 novembre 2017 per la visita ufficiale del presidente del Libano, Michel Aoun. A seguire è poi servito un tris di spatola, sgombro e sogliola e per chiudere strudel di mele. Un ensemble capace di riunire sapori e culture dal Nord al Sud Italia, senza distinzione, accompagnati da vini del Friuli Venezia Giulia e della Calabria, e di riassumere, in soli tre piatti, la filosofia che dal 1993 anima il lavoro di Fabrizio Boca, l’executive chef del Quirinale.

Sette eventi “live” al Quirinale

Dopo questo primo appuntamento ufficiale, ripreso in ogni sua fase di realizzazione, dalla preparazione dei piatti fino all’allestimento della sala, sono seguiti altri sette eventi “live” in stile reportage. Sfilano così le pietanze gustate nell’ordine dai capi di stato di Croazia, Slovenia, Romania, Corea, Qatar, Somalia e Iraq: gnocchi di patate al pesto con seppie e fagiolini, terrina di verdure con gamberi, rucola e pistacchi, e bavarese alla vaniglia con fragoline di bosco richiamano la primavera, mentre ravioli alla crema di burro e broccoli, medaglione di vitello ai funghi con sformatino di zucca e torta di castagne annunciano l’arrivo dell’autunno. Pietanze che ripercorrono con rigore l’alternarsi delle stagioni, adattandosi al gusto dell’ospite, ma mantenendo sempre il rispetto dell’italianità.

I piatti della quotidianità

Come in tutte le case, però, la vita a Palazzo è fatta anche di una normale quotidianità, a cominciare dalla tavola: zuppe, minestre, paste fresche e secche condite con sughi gustosi, ma semplici, carni, pesci e dolci di facile preparazione, che ricordano più le ricette della nonna, che creazioni gourmand. Il volume di Lorenza Scalisi, edito dall’Ippocampo di Milano, riporta dal ricettario del Quirinale una selezione di piatti piuttosto rapidi e alla portata di tutti, rappresentati con disegni realizzati a mano da Fabrizio Boca, artista ai fornelli che con i pennarelli svela un animo naif.

Un’istantanea di vera ospitalità italiana

Le ricette non sono che una parte del racconto. Già sfogliare il volume trasmette numerosi spunti, che vanno ben al di là della semplice haute cuisine: immagini di piatti finiti e rifiniti nei minimi dettagli sono accostate a quelle spontanee e fresche del backstage, momenti “rubati” ai fornelli come pure in sale sfarzose durante le delicate fasi di mise en place o di servizio. Il risultato è un volume prezioso e unico per il soggetto trattato perché dietro le mura di questo luogo “blindato”, su tavole allestite in sale sontuose, si ritrovano i sapori della miglior tradizione culinaria nazionale.

“Tutti i Piatti dei Presidenti” ci regala, così, un’istantanea indimenticabile di vera ospitalità italiana.

 

 

Tutti i Piatti dei Presidenti

di Lorenza Scalisi

foto di Chiara Cadeddu

L’Ippocampo Edizioni

23 x 29 cm – 72 pagine

29,90 €

 

 

www.ippocampoedizioni.it

Lamberto Mazzotti