Giordano Zinzani, presidente di Enoteca Emilia Romagna

Figura di rilievo del panorama vitivinicolo nazionale, l’enologo faentino subentra ai vertici dell'Enoteca a metà mandato al modenese Pierluigi Sciolette.

29

In occasione dell’ultimo Consiglio d’Amministrazione di Enoteca Regionale Emilia Romagna, del 2 luglio scorso, l’enologo Giordano Zinzani è stato eletto presidente di Enoteca Regionale Emilia Romagna.

 

Zinzani, figura di rilievo del panorama vitivinicolo per gli importanti incarichi ricoperti nel settore, tra i quali quello di presidente del Consorzio Vini di Romagna per ben dodici anni (carica svolta fino alla fine di Maggio 2020), subentra a Pierluigi Sciolette, che a metà del proprio secondo mandato (era in carica dal 2014) ha deciso di ritirarsi per godersi un meritato riposo. Zinzani ricopriva già il ruolo di vicepresidente dell’ente, che ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare il vino emiliano-romagnolo nel mondo, quindi si tratta a tutti gli effetti di un passaggio di testimone, nel segno della continuità, anche se il neo presidente si troverà a dover gestire da subito la difficile situazione del settore post emergenza Covid-19.

 

 

Il CdA dell’Enoteca Regionale 

Oltre al presidente Zinzani, il Consiglio d’Amministrazione di Enoteca Regionale Emilia Romagna è formato da: Claudio Biondi del Consorzio Tutela del Lambrusco di Modena (vicepresidente), Francesco Cavazza Isolani dell’Azienda Cavazza Isolani e del Consorzio Vini Colli Bolognesi (BO), Anselmo Chiarli di PR.I.VI. (MO), Luca Deserti del Consorzio Tutela Vini DOC Bosco Eliceo (FE), Enrico Drei Donà della Tenuta La Palazza (FC), Massimiliano Fabbri dell’Azienda Agricola Trerè (RA), Andrea Ferrari di Monte delle Vigne (PR); Davide Frascari, del Consorzio Vini Reggiani, Paola Frabetti di Unioncamere Emilia-Romagna (vicepresidente), Massimo Lorenzi dell’Azienda Ottaviani (RN), Marco Nannetti del Gruppo Cevico (RA), Gianfranco Rossi di Piacenza, Roberto Sarti di Caviro (RA).

 

www.enotecaemiliaromagna.it

Lamberto Mazzotti