Le Terme Slovene, fonte di salute e benessere per tutti

308

L’acqua in Slovenia riveste un ruolo molto importante come fonte di vita, intesa come apportatrice di salute e benessere. Dal mar Adriatico fino ai confini nord-orientali, infatti, le sue sorgenti naturali sono utilizzate da centinaia di anni per trarre beneficio dalle proprietà chimico-fisiche delle acque termominerali, la cui temperatura, alla fonte è superiore ai 20 °C. L’acqua termale calda ha molteplici effetti positivi sulla salute e viene utilizzata in forma di bagni, inalazioni, impacchi per l’azione curativa, la prevenzione e il benessere umano.

Attualmente sono una ventina gli stabilimenti termali naturali che propongono numerosi diversi trattamenti a seconda delle proprietà e temperature delle fonti idriche.

Le Terme Krka rappresentano una delle principali realtà slovene e comprendono, tra l’altro, le Terme Dolenjske Toplice, le Terme Šmarješke Toplice, il magnifico Hotel Otočec con lo storico Castello e il campo da golf a 18 buche, il centro Talaso Strugnano in riva al mar Adriatico.

Benessere e Qualità della Vita alle Terme Krka

Le Terme Krka mettono oggi a disposizione degli ospiti una serie di servizi moderni e innovativi, destinati a migliorare la qualità di vita individuale e mirati al benessere, alla salute e al relax.

Piscine con acqua termale o marina, piacevoli bagni, saune rilassanti, massaggi su misura, trattamenti e interventi estetici.

L’atmosfera  rilassante delle saune è un sicuro rifugio dove purificare il corpo, liberarlo dalle tensioni e rivitalizzarlo. Le saune avvolgono con il loro benefico calore, per un profondo relax dopo una giornata intensa. È bello ascoltare lo sfrigolio dell’acqua su pietre roventi e godere degli effetti benefici dell’aria calda.

I rilassanti ambienti dei centri benessere delle Terme Krka e la suggestiva cornice della natura incontaminata sono l’ideale per sfuggire alla vita quotidiana. Per riposare e rilassarsi. Da soli o in coppia. L’offerta comprende vari tipi di massaggi, per rilassarsi e rigenerarsi: massaggi classici, tailandesi e hawaiani, riflessoterapia, aromaterapia, massaggi al miele, alle erbe… c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Provate le tecniche tradizionali e moderne per ristabilire l’equilibrio fisico e psichico alle Terme Šmarješke Toplice. Rilassatevi e ricaricatevi di nuove energie alle Terme Dolenjske Toplice. Sentite gli effetti benefici dell’acqua e del clima marino al Talaso Strunjan. Entrate in queste tre oasi di benessere e lasciatevi coccolare.

Talaso Strunjan

Questo stabilimento, situato all’interno di un parco paesaggistico in uno degli angoli verdi più suggestivi del litorale sloveno, costituisce la location ideale per cure climatiche e di talassoterapia. Tutto questo è possibile grazie al clima marino, all’acqua salina riscaldata delle sue piscine, alle proprietà curative dei fanghi marini, delle alghe e del sale delle vicine saline.

L’acqua di mare al Talaso Strunjan viene purificata e utilizzata per terapie come la ginnastica in mare, il nuoto, la camminata nell’acqua di diversa profondità, la ginnastica in piscina con acqua di mare riscaldata da 26 a 32 °C e la ginnastica nelle vasche, arricchita dalla presenza di idromassaggi.

Per la sua composizione chimica e la sua temperatura, l’acqua di mare è utile in particolare per fare dei bagni durante la stagione estiva, mentre nelle piscine coperte è possibile riscaldarla d’inverno ad una temperatura piacevole, che le conferisce adeguate caratteristiche balneologiche.

Il Parco naturale di Strugnano, inserito nel complesso del centro termale, è rinomato per le antiche saline, in cui il sale viene ancora oggi estratto secondo il procedimento tradizionale. Il sale marino di Strugnano è ricco di minerali ed è un ingrediente fondamentale di molti trattamenti curativi ed estetici.

Strugnano, affacciato sul mar Adriatico, con ben 2.300 ore di sole all’anno, è la meta ideale per trascorrere una piacevole vacanza e vivere in modo attivo il proprio tempo libero.

Il ristorante del complesso termale è il Pinija direttamente sul mare con vista mozzafiato su Pirano, offre il meglio della cucina mediterranea, preparato con grande cura, utilizzando gli ottimi ingredienti del mare Adriatico e della terra slovena. Una menzione particolare va alla pasta, preparata tutta in casa, in un piccolo fornito laboratorio affacciato sulla grande sala e alla pizzeria che sta riscuotendo un grande successo di pubblico sfornando autentici capolavori come la Margherita, la Capricciosa, la Campania, gli originali Scugnizielli (pasta fritta con pomodorini e origano) e  l’irresistibile Vesuvio con una colata di Nutella.

Da non perdere, nei dintorni, un’escursione a Mesečev zaliv (Baia della Luna), situata all’interno della riserva naturale costiera: il luogo ideale per silenziose romantiche passeggiate, ma anche per incamerare tante energie positive, dal momento che proprio in questa baia si incrociano i meridiani energetici, le cosiddette Linee del Drago.

Terme Šmarješke Toplice

Attivo già nell’800, il cuore è la peculiarità di questo stabilimento termale, grazie ai suoi moderni programmi per la prevenzione e la cura delle malattie cardiovascolari e dello stress.

L’importanza dell’acqua trova piena valorizzazione in Vitarium Aqua, che comprende 2 piscine interne a 32 °C, la grande piscina esterna a 27 °C, la caratteristica piscina in legno, realizzata direttamente sulla sorgente termale (32 °C), oltre alle varie saune romana, al vapore e finlandese. A completare l’offerta c’è il moderno centro benessere Vitarium Spa&Clinique, specializzato nella prevenzione delle malattie logoranti della vita moderna, nelle cure dimagranti, nella detossicazione del corpo e il rilassamento della mente.

Le Terme Šmarješke Toplice si trovano a 170 metri sopra il livello del mare, tra boschi e prati della Slovenia sud-orientale, a 65 chilometri da Lubiana e 70 da Zagabria. La bellezza della natura circostante e il clima salubre concorrono idealmente ad integrare gli effetti benefici delle acque termali.

Terme Dolenjske Toplice

Le Dolenjske Toplice si trovano nella Slovenia sud-orientale, in prossimità di Novo Mesto, e sono rinomate, come centro termale, da secoli. Grazie ad un’offerta moderna e completa di piscine, servizi sanitari e wellness attirano oggi moltissimi turisti, di qualsiasi età, da tutta l’Europa.

In questa località si trovano l’hotel Balnea (il più recente del Gruppo Krka) con l’annesso centro benessere, collegato all’albergo da un avveniristico corridoio vetrato, con piscine interne ed esterne e un’area wellness molto apprezzata dagli ospiti.

La magia senza tempo di Otočec

Una visita d’obbligo è Otočec, la perla del turismo sloveno, e il suo romantico castello sul fiume Krka. Oltre alle sue notevoli bellezze naturali, Otočec si distingue anche per la sua ricca offerta di attività all’aria aperta rivolta ai giocatori di golf, agli amanti della bicicletta o del trekking, nonché agli appassionati di tennis e di altre attività sportive. Per rilassarsi dopo una giornata in movimento non può mancare il piacere della piscina termale e delle saune.

Il Castello di Otočec è un luogo davvero affascinante e magico dove il quieto scorrere del fiume e la natura circostante trasmettono un senso di armonia e pace.

A conferma di tutto questo, l’hotel del castello (5 stelle) fa parte della prestigiosa associazione Relais & Chateaux che annovera 475 hotel e ristoranti di altissima categoria in 57 stati nel mondo, e della Chaine de Rotisseurs, il club gastronomico internazionale, il cui scopo è la promozione dell’alta cucina, del vino e, in generale, del piacere della tavola.

Incastonato come una pietra preziosa su un isolotto artificiale in mezzo al fiume Krka, il castello affonda le sue radici nel medioevo, precisamente nel XIII secolo. Oggi gli interni del castello fondono l’atmosfera rinascimentale con il design contemporaneo per offrire la magia di un soggiorno ricco di fascino e suggestione.

Anche la cucina del castello si fa apprezzare per l’impegno d’innovazione, pur nel rispetto della gastronomia slovena della memoria, oltre che per l’instancabile ricerca di materie prime stagionali e di alta qualità. Il risultato è un menù di grande fascino che sa miscelare in maniera originale e gustosa i sapori della cucina tradizionale con gli influssi internazionali.

Il campo a 18 buche di Otočec, infine, si estende lungo il fiume Krka, su un’area di oltre 70 ettari, e si armonizza al massimo con l’ambiente circostante rendendo la passeggiata tra un tiro e l’altro particolarmente piacevole e rilassante. Grazie alle cinque diverse aree di partenza di ogni buca, poi, questo campo riesce ad adattarsi sia alle esigenze del professionista che a quelle del principiante, rendendo il gioco facilmente fruibile e divertente.

A poca distanza c’è l’hotel Sport, con annessa piscina, centro benessere e campo avventura per i più giovani ed il grande centro sportivo, con campi da tennis esterni e coperti, oltre che aree per calcetto, basket, pallavolo, tiro con l’arco, mountain bike.

Nei Dintorni di Novo Mesto

La regione della Dolenjska vanta alcune gemme turistiche come Kostanjevica na Krki, la città più piccola della Slovenia, racchiusa su un pittoresco isolotto del fiume Krka e arricchita della Galleria Božidar Jakac all’interno del grande parco artistico Forma Viva.

Nei dintorni merita una visita anche il grande monastero certosino di Pleterije, immerso tra dolci colline di vigneti, frutteti e folti boschi. All’interno è possibile visitare la chiesa gotica e fare acquisti artigianali come la Viljamovka, ottima grappa di pere, e l’originale Cviček, perla enologica a bassa gradazione e alta acidità della Dolenjska.

Da tenere in considerazione anche un’escursione al bosco di Krakov con le sue querce secolari, alla fonte termale naturale di Klevevž all’ombra delle rovine dell’omonimo castello e un’immersione … nella fonte della giovinezza, la sorgente “miracolosa” del rifugio Gospodična sui monti Gorjanci.

 

www.terme-krka.com

 


Otoska Gibanica (Ghibanizza del Castello di Otočec)

Ingredienti

– pasta frolla
– pasta sfoglia, tirata al mattarello
per il ripieno di papavero:
– 300 g di papavero finemente macinato, 100 g di zucchero semolato, 10 g di zucchero vanigliato
per il ripieno di ricotta:
– 1,2 kg di ricotta intera, 100 g di zucchero semolato, 20 g di zucchero vanigliato, 20 g di uva sultanina, 1 pizzico di sale
per il ripieno di noci:
– 300 g di noci macinate, 100 g di zucchero semolato, 10 g di zucchero vanigliato
per il ripieno di mele:
– 1,5 kg di mele acidule tipo Renetta o Granny Smith, 1 pizzico di sale, 120 g di zucchero semolato, 20 g di zucchero vanigliato, ½ cucchiaino di cannella
per la guarnizione di panna:
– 8 dl di panna, 3 uova
per la guarnizione lipidica:
– 250 g di margarina o burro o strutto di maiale o olio vegetale

Preparazione

S’inizia con lo strato di pasta frolla, sulla quale va posto uno strato di pasta sfoglia, su cui distribuire la metà del ripieno di papavero. Poi sullo strato, si versa la guarnizione lipidica e di panna. Segue il secondo foglio/strato di pasta sfoglia con ripieno di ricotta, il terzo strato di pasta sfoglia con ripieno di noci e il quarto strato di pasta sfoglia con ripieno di mele. Ogni strato di ripieno è ricoperto dalla guarnizione lipidica e di panna. Poi l’intero procedimento si ripete ancora una volta nello stesso ordine, in modo tale che lo strato di papavero sia susseguito dalla ricotta, poi dalle noci e dalle mele. Quando si hanno otto strati di ripieni con i relativi fogli/strati di pasta sfoglia, sopra l’ultimo ripieno si tira l’ottavo strato di pasta sfoglia e lo si spruzza con la guarnizione di panna o lipidica e sopra di esso si tira anche l’ultimo nono strato di pasta sfoglia. La Otoska Gibanica si cuoce in forno per un’ora alla temperatura di 180 °C. L’altezza di un singolo pezzo di Gibanica cotta deve essere dai 5 ai 7 cm.

Lamberto Mazzotti