Grande successo per il XVII Festival del Brodetto di Fano

Dopo la grande partecipazione dell’edizione estiva del Festival, il piatto simbolo della tradizione marinara si gusterà al FuoriBrodetto di Fano in settembre e ottobre 2019.

84

Migliaia di visitatori, il profumo di brodetto a inondare il lungomare, approfondimenti con esperti di fama, contest di alto livello e tanto divertimento. Si è chiusa così, domenica 7 luglio, la XVII edizione del Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce di Fano (PU).

 

50.000 visitatori al Festival di Fano

Quelli del Festival sono stati quattro giorni ricchi d’iniziative che hanno strizzato l’occhio allo spettacolo, al divertimento e all’informazione, richiamando sulla costa marchigiana oltre 50.000 visitatori. A concludere la quattro giorni di Festival sono stati Federico Quaranta, storico conduttore RAI e lo chef Andrea Mainardi, il “ragazzo biondo” della cucina italiana, per un istrionico talk–cooking show durante il quale hanno cucinato davanti ai visitatori che hanno gremito il Lido fino a tarda ora.

 

La Moretta, specialità di Fano

L’ultimo giorno del Festival ha dato spazio, inoltre, alla moretta, bevanda (al caffè e rum, anice, brandy) nata a bordo dei pescherecci di Fano e simbolo della città. Nel bar allestito sul lungomare, durante l’appuntamento MeetMoretta, si sono svolte le finali della sfida per la migliore interpretazione della bevanda. La vittoria è andata alla giovane Elisa Lodde e al suo “Morettappè”: smoothie di moretta con gelato fior di latte, amarena, polvere di caffè e pepe.

 

Successo di pubblico anche sabato 6 luglio, giornata dedicata alle zuppe di pesce del mare Adriatico, con la sfida vinta da Giorgio Dal Forno, chef di Marano Lagunare (UD). La ricetta del cuoco vincitore era caratterizzata dall’aggiunta di vino, alloro e alghe croccanti ed ha conquistato i favori della giuria.

 

Bianchello del Metauro DOC, che vino!

Dal punto di vista enologico, centinaia di bottiglie di Bianchello del Metauro DOC sono state proposte dai produttori del progetto Bianchello d’Autore e IMT – Istituto Marchigiano di Tutela Vini, mentre il programma degli spettacoli ha previsto 3 concerti e l’esibizione dell’attore Maurizio Lastrico.

 

Ecco Giorgione e Stefano Ciotti

Sul palco centrale si sono esibiti cuochi di alto livello e ospiti di prestigio in 7 cooking show d’effetto (Giorgio “Giorgione” Barchiesi di Gambero Rosso Channel, Stefano Ciotti, chef stellato del ristorante Nostrano di Pesaro, Carmelo Carnevale, direttore di ChefMéd e Fish Bite, Andrea Mainardi, chef di Officina Creativa e Filippo Geminiani, sous chef di Daniel Canzian dell’omonimo ristorante di Milano) rivolti a un pubblico di oltre 400 spettatori e con due conduttori d’eccezione come Federico Quaranta e Paolo Notari.

 

Dal 14 settembre c’è FuoriBrodetto

Per chi avesse già nostalgia del Festival o fosse semplicemente curioso di assaggiare diverse interpretazioni del brodetto, l’appuntamento è dal 14 settembre al 27 ottobre 2019, con il FuoriBrodetto di Fano: questa iniziativa collaterale permette al Festival di espandersi sul territorio, coinvolgendo i ristoranti di tutta la provincia di Pesaro e Urbino nella promozione del brodetto di pesce (proposto nei menu a prezzo convenzionato).

 

www.festivalbrodetto.it

Lamberto Mazzotti

Nato a Russi di Romagna, Lamberto Mazzotti inizia la “carriera giornalistica” da fin da giovane, battendo a macchina, su una mitica Lettera 32, resoconti e cronache per familiari e conoscenti.
Lamberto Mazzotti